CORRETTO-PUNTO 1 - S&P, Monti: critica governance Ue. Salta vertice Roma

lunedì 16 gennaio 2012 15:24
 

(Corregge rating Italia)

* Van Rompuy dice che fondo Esm sarà attivo da luglio

* Salta vertice Sarkozy-Merkel-Monti su richiesta Parigi

ROMA, 16 gennaio (Reuters) - Nel declassare ulteriormente l'Italia, l'agenzia di rating Standard and Poor's ha apprezzato l'azione dell'attuale governo e bocciato la governance della zona euro, secondo il presidente del Consiglio Mario Monti.

"Per quanto riguarda l'Italia, S&P sottolinea con molta forza la positività dell'azione in corso del governo italiano, e addita l'insufficienza della governance dell'eurozona come ragione di rischio per l'intera zona e per quegli Stati membri che hanno ereditato dal loro passato un rapporto debito/pil particolarmente alto", ha detto Monti al termine dell'incontro a palazzo Chigi con il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy.

"La politica interna italiana e la politica europea sono sempre più strettamente legate...ho manifestato con chiarezza le esigenze dell'Italia sia per quanto riguarda il Trattato che per i firewalls", i fuochi di sbarramento contro l'estendersi della crisi del debito, ha aggiunto riferendosi alla necessità che siano aumentate le risorse a disposizione dei fondi salva-Stato europei.

Venerdì l'agenzia di rating Usa ha abbassato il rating di 9 dei 17 paesi della zona euro, compresi Austria e Francia, che hanno perso la tripla A.

I rating di Italia, Portogallo, Spagna e Cipro sono stati peggiorati di due livelli o notch mentre quello della Germania è rimasto invariato ad 'AAA'.

Il rating italiano è sceso a 'BBB+' da 'A'.   Continua...