PUNTO 1 - Grecia, funzionari a Washington, Papademos fiducioso

lunedì 16 gennaio 2012 11:38
 

(aggiunge missione a Washington, contesto)

ATENE, 16 gennaio (Reuters) - La Grecia ha l'obiettivo di portare a termine nell'arco delle prossime due/tre settimane l'offerta di scambio sul debito pubblico e il nuovo programma economico. Lo dice il primo ministro George Papademos in un'intervista a 'Cnbc'.

I colloqui con i creditori privati sono stati nel frattempo sospesi venerdì scorso.

Un funzionario governativo annuncia intanto, senza fornire ulteriori dettagli, che sono in partenza oggi per Washington il numero uno dell'agenzia per la gestione del debito Petros Christodoulou e il capo dei consulenti economici del ministero delle Finanze George Zanias.

"Sono diretti a Washington" rivela la fonte, senza aggiungere altro.

Ottimismo esprime nel frattempo il premier ellenico, dichiarandosi fiducioso che Atene riesca nell'intento di concludere l'accordo con i creditori priovati, a dispetto delle recenti difficoltà nelle trattative.

"C'è una breve pausa nelle discussioni ma sono fiducioso che i negoziati continueranno e raggiungeremo per tempo un'intesa accettabile per entrambe le parti" ha detto Papademos.

E' del resto iniziata una dura lotta contro il tempo, in cui Atene spera di evitare un default 'disordinato' raggiungendo un accordo con i creditori privati.

Per la Grecia è necessario arrivare a un'intesa con le banche private, l'Unione europea e il Fondo monetario internazionale in tempo per l'appuntamento di fine marzo, quando verranno a scadenza titoli di Stato del valore di 14,5 miliardi di euro.   Continua...