Pil zona euro potrebbe contrarsi dell'1,5% - S&P

sabato 14 gennaio 2012 17:00
 

BRUXELLES, 14 gennaio (Reuters) - L'economia della zona euro ha un 40% di possibilità di entrare in recessione quest'anno, con una contrazione fino all'1,5% del Pi: lo ha comunicato oggi l'agenzia di rating Standard & Poor's mettendo in guardia i governi sostenendo che le loro politiche sono troppo concentrate sulla riduzione del debito.

"Il rischio di recessione è in crescita e ora stiamo prevedendo una recessione con un 40% di probabilità per quest'anno", ha detto l'analista del credito di S&P Moritz Kremer in una conferenza stampa.

"Questo potrebbe condurre a una contrazione economica della zona euro attorno all'1,5%".

S&P ha tagliato ieri sera il rating di nove dei 17 stati membri dell'euro zona e ha dichiarato nella call con gli investitori e giornalisti la propria delusione per il fatto che la Bce non abbia aumentato l'acquisto di titoli di stato dei paesi membri del blocco nel mercato secondario per calmare gli investitori.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia