Grecia, avvertimento Merkel su secondo pacchetto di aiuti

lunedì 9 gennaio 2012 14:28
 

BERLINO, 9 gennaio (Reuters) - Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha detto che non sarà possibile pagare la prossima tranche di aiuti alla Grecia in assenza di rapidi progressi sul secondo pacchetto di aiuti al paese, che comprende la ristrutturazione volontaria del debito greco detenuto dai creditori privati.

"Dobbiamo vedere dei progressi sulla ristrutturazione volontaria del debito greco", ha detto Merkel nel corso di una conferenza stampa congiunta dopo l'incontro di stamane con il presidente Nicolas Sarkozy a Berlino. "Dal nostro punto di vista, il secondo pacchetto di aiuti alla Grecia che include questa ristrutturazione deve essere messo a punto velocemente. Altrimenti non sarà possibile pagare la prossima tranche alla Grecia".

Merkel ha aggiunto che dovrebbe parlare della questione Grecia con il direttore generale del Fondo monetario internazionale Christine Lagarde domani a Berlino.

Il cancelliere ha detto anche di aver riscontrato con Sarkozy dei progressi sul "patto di bilancio" in Europa, con un impegno dei paesi a includere nelle loro costituzioni un freno sul debito sul modello tedesco, che potrebbe essere realizzato nelle prossime settimane. La Germania e la Francia stanno cercando di vedere come accelerare i versamenti al fondo di salvataggio permanente della zona euro (European Stability Mechanism), ha aggiunto.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia