Ungheria taglia offerta asta titolo 12 mesi, tasso balza a 9,96%

giovedì 5 gennaio 2012 12:30
 

BUDAPEST, 5 gennaio (Reuters) - L'Ungheria ha collocato circa 35 milioni di fiorini in titoli a un anno al tasso del 9,96%, in rialzo dal 7,91% dell'asta precedente, a fronte di importo offerto di 45 milioni, pagando l'incertezza legata al programma di finanziamento con i creditori internazionali, senza il quale le finanze pubblice sono a rischio.

Nel corso di questa mattina i rendimenti dei titoli di Stato ungheresi a 5 e a 10 anni sono saliti di 60 punti base all'11,20%, il fiorino è sceso ai minimo storici sull'euro mentre il costo per assicurarsi dal default del Paese a 5 anni ha toccato un nuovo record.

Nel tentativo di calmare i mercati il governo ungherese si è impegnato raggiungere al più presto possibile un accordo con i creditori internazionali, rendendosi disponibile a discutere senza precondizioni.

Il Parlamento ungherese ha approvato a fine dicembre una nuova legge sulla banca centrale del Paese che, secondo l'Unione europea e il Fondo monetario internazionale, mette a rischio l'indipendenza dell'istituto e che ha comportato la rottura delle trattative per un accordo di salvataggio.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia