Euro scelta irreversibile, non c'è Europa senza Italia- Terzi a media

giovedì 5 gennaio 2012 12:14
 

ROMA, 5 gennaio (Reuters) - L'euro è una conquista irreversibile dell'Europa e va difeso con ogni strumento utile. Lo ha detto il ministro degli Esteri Giulio Terzi in una intervista al portale EurActiv.it.

"La moneta unica è un fatto irreversibile, e credo che tutti i Paesi dell'area euro ne siano fermamente convinti", ha detto il ministro rispondendo a una domanda sulla riforma del Trattato Ue.

"Come tutte le conquiste, anche l'euro va difeso, utilizzando ogni strumento utile a questo scopo. E' innegabile che l'attuale crisi economico-finanziaria, originatasi al di fuori dell'Europa, abbia sottoposto l'Unione a forti pressioni, suscitando gravi preoccupazioni ed accelerando la riflessione su possibili riforme dei Trattati", ha detto Terzi.

Il ministro ha ribadito che "oggi più che mai, siamo convinti che il nostro destino sia in Europa e siamo altrettanto certi che non possa esistere un'Europa senza Italia".

La risposta alla crisi e alle ipotesi di riforma del Trattato del vertice Ue dell'8 e 9 dicembre "ha segnato l'inizio di un processo di revisione sul quale - tuttavia - occorrerà lavorare molto", ha osservato il ministro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia