PUNTO 1-Spagna vede deficit 2011 a 8%, sopra target 6%

venerdì 30 dicembre 2011 16:08
 

(Aggiunge altri dettagli)

MADRID, 30 dicembre (Reuters) - Secondo quanto comunicato dal nuovo governo spagnolo di centrodestra il deficit pubblico nel 2011 si attesterà all'8% del Pil, un livello ben superiore al target fissato del 6%. Il nuovo governo ha anche annunciato il rialzo delle tasse sui redditi e sugli immobili.

La Spagna dovrà portare il deficit al 4,4% nel 2012 e al 3% nel 2013.

Nella sua prima uscita dopo la vittoria elettorale del 20 novembre, la vice premier Soraya Saenz ha dichiarato che il governo manterrà congelati gli stipendi della pubblica amministrazione, come assaggio di una serie di misure di contenimento della spesa che l'esecutivo si è impegnato ad attuare per convincere gli investitori di poter consolidare le finanze pubbliche.

Il governo spagnolo taglierà la spesa pubblica di 8,9 miliardi di euro nel 2012 per tutti i ministeri.

Il ministro del Tesoro Cristobald Montoro nel suo primo decreto dopo la nomina la scorsa settimana ha detto che il rialzo delle tasse verrà applicato solo nel 2012 e nel 2013 e sarà applicato progressivamente. Dal rialzo delle tasse il governo stima di raccogliere 6 miliardi di euro. (Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129504, Reuters messaging: gabriella.bruschi.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia