RPT - Manovra, stretta su membri Authority, -0,3 mln dal 2012

venerdì 23 dicembre 2011 11:49
 

(Corregge refuso nel lead)

ROMA, 23 dicembre (Reuters) - L'articolo 23 della manovra riduce di 25 persone il numero dei componenti degli organi di vertice di nove autorità indipendenti.

"L'effetto corrispondente in termini di indebitamento netto e di fabbisogno si può valutare in circa 0,3 milioni di euro per il 2012 e 0,8 milioni per il 2013", chiarisce la relazione tecnica del governo.

Nel dettaglio, il consiglio dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni scende da otto a quattro, escluso il presidente; quello dell'Autorità di vigilanza sui contratti pubblici da sette a tre, compreso il presidente.

Scendono da cinque a tre i componenti dei consigli di Consob, Autorità per l'energia e Antitrust.

Il consiglio dell'Isvap è ridotto da sei a tre membri, compreso il presidente; quello della commissione per la vigilanza sui fondi pensione è ridotto da cinque a tre, compreso il presidente; quello della commissione per la valutazione delle amministrazioni pubbliche da cinque a tre, compreso il presidente; quello della commissione di garanzia dell'attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali è ridotto da nove a cinque, compreso il presidente.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia