Grecia, ancora frizioni con creditori privati - vicemin a stampa

venerdì 23 dicembre 2011 09:05
 

ATENE, 23 dicembre (Reuters) - La Grecia e i suoi creditori privati sono ancora in forte disaccordo su numerose questioni nelle trattative sullo swap del debito, dice un membro del governo a un quotidiano.

"Sembra che ci sia convergenza su vari fronti, ad esempio sulle Collective Action Clauses (CACs) e sullo status di creditore privilegiato", dice Yannis Mourmouras, uno dei tre viceminsitri delle finanze di Atene in un'intervista a Imerisia.

"Spero che un compromesso verrà presto trovato sui punti intorno a cui ci sono ancora delle frizioni, per esempio sul coupon (dei nuovi bond che emetterà la Grecia), ma anche su altre questioni aperte come la ricapitalizzazione del sistema bancario locale", ha detto ancora Mourmouras.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia