Milleproroghe, governo non rivedrà contenuti manovra - fonte

mercoledì 21 dicembre 2011 15:34
 

ROMA, 21 dicembre (Reuters) - Il decreto Milleproroghe, che sarà venerdì all'esame del Consiglio dei ministri, si limiterà a prolungare i termini delle norme in scadenza senza modificare i contenuti della manovra.

Lo riferisce una fonte governativa spiegando che il governo non intende rimettere mano, almeno per ora, alla riforma delle pensioni, come ha chiesto il Partito democratico.

"L'orientamento è di inserire solo proroghe di termini", spiega la fonte.

La manovra prevede che dal 2012 ci si possa ritirare dal lavoro indipendentemente dall'età anagrafica con 42 anni e un mese di contributi per gli uomini e 41 anni e un mese per le donne. Chi si ritirerà prima di 62 anni subirà una riduzione dell'assegno pari ad un punto percentuale per ogni anno. Il taglio salirà al 2% "per ogni anno ulteriore di anticipo rispetto a due anni".

Il Pd ha chiesto che il governo attenui il regime di penalizzazione per i lavoratori precoci, quelli cioè che hanno iniziato a lavorare molto presto.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia