Francia prevede emissioni a medio-lungo per 178 mld in 2012-Aft

martedì 20 dicembre 2011 11:27
 

PARIGI, 20 dicembre (Reuters) - La Francia prevede emissioni di titoli di Stato a medio-lungo termine per complessivi 178 miliardi di euro nel 2012, al netto delle operazioni di riacquisto.

Lo ha annunciato Agence France Tresor (Aft), l'agenzia del debito francese. Il nuovo target è di solo un miliardo inferiore a quello comunicato in settembre, contro i 184 miliardi che erano stati previsti per l'anno in corso.

Nel 2012 Parigi deve finanziare 78,7 miliardi di deficit, 55,5 miliardi di scadenze a lungo termine, 42,4 miliardi a medio più 1,3 miliardi di altri impegni dello stato.

Nel 2012 è prevista l'emissione di un nuovo benchmark biennale e di due nuovi benchmark sia sulla scadenza a cinque sia su quella a dieci anni, spiega l'Aft, aggiungendo che le emissioni indicizzate all'inflazione rappresenteranno fino al 10% del totale. In particolare verrà esaminata la possibilità di proporre un nuovo benchmark quinquennale legato all'inflazione europea e un nuovo dieci anni indicizzato a quella francese.

L'ammontare in essere di debito a breve termine dovrebbe essere ridotto di 4,2 miliardi nel corso del 2012.

Dei quasi 208 miliardi a medio-lungo termine emessi nel 2011, quasi 98 miliardi sono stati titoli a lunga (Oat), 90 a medio termine (Btan) e 20 indicizzati.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia   Continua...