Treasuries Usa poco mossi, rialzo azionario bilancia crisi zona euro

lunedì 19 dicembre 2011 16:58
 

NEW YORK, 19 dicembre (Reuters) - Prezzi e rendimenti sui livelli della chiusura precedente per i governativi Usa. La crisi debitoria della zona euro e l'incertezza legata alla morte del leader coreano Kim Jong-il danno un certo supporto alla domanda di asset rifugio, che resta tuttavia moderata a fronte del buon andamento dell'azionario americano.

Secondo l'economista di Jefferies & Co Thomas Simmons, i commenti del governatore della Banca centrale europea Mario Draghi hanno dato un po' di sostegno agli asset rischiosi.

In un'intervista al Financial Times, Draghi ha affermato che il fondo europeo di salvataggio Efsf deve essere rafforzato per assicurare il ripristino della fiducia nella zona euro e ha aggiunto che la Bce intende assistere l'Efsf a partire da gennaio.

Il decennale benchmark americano è piatto e rende l'1,849% dall'1,85% di venerdì. Invariato anche il titolo a due anni, che rende lo 0,234%. In rialzo il trentennale, che guadagna 4/32 e redne il 2,841%.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia