PUNTO 1-Ue, firewall per difendere debiti e moneta unica ancora insufficiente - Napolitano

lunedì 19 dicembre 2011 14:57
 

(Aggiorna con altre dichiarazioni)

ROMA, 19 dicembre (Reuters) - Il firewall stabilito a livello europeo per difendere i debiti sovrani e la moneta unica della zona euro è ancora insufficiente, nel mezzo di una crisi di cui non si riescono ancora a valutare del tutto gli effetti.

Lo ha detto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel corso della cerimonia di auguri del corpo diplomatico al Quirinale.

"Il nuovo accordo internazionale -- non solo a 17, forse a 26 --, annunciato a Bruxelles e di cui resta da chiarire il raccordo con il quadro comunitario, si propone di sottoporre ad una sovranità condivisa bilanci nazionali e coordinamento delle politiche economiche", ha detto Napolitano.

"Questo processo deve andare di pari passo con la difesa immediata della stabilità finanziaria dei Paesi dell'area dell'euro e in sostanza con il rafforzamento ancora insufficiente del firewall necessario per tutelare i debiti sovrani e salvare la moneta unica", ha aggiunto.

Per Napolitano "la crisi fiscale e finanziaria dell'area euro ha una portata destabilizzante di cui è difficile misurare i limiti". Ma le iniziative decise dai capi di Stato e di governo europei l'8-9 dicembre sono stati essenziali per cercare di disinnescarla.

E l'Italia con la manovra di bilancio ora in discussione in Parlamento ha dato "un contributo non indifferente, con il sacrificio di tutti" alla credibilità delle misure europee.

(Roberto Landucci)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia