Polonia presterà a Fmi attorno 6,3 mld euro in piano Ue

lunedì 19 dicembre 2011 13:29
 

VARSAVIA, 19 dicembre (Reuters) - La Polonia farà prestiti aggiuntivi per 6,3 miliardi di euro al Fondo monetario internazionale nell'ambito del piano deciso all'ultimo vertice europeo per aumentare la capacità finanziaria dell'organismo multilaterale. Lo ha dichiarato il ministro delle Finanze polacco Jacek Rostowski.

A chi gli chiedeva un commento sulle indiscrezioni di stampa che riferivano di un contributo polacco all'Fmi di 6,27 miliardi di euro, Rostowski ha detto a radio RMF FM: "Quella è l'entità di cui si parla. La Banca nazionale di Polonia sta lavorando sui dettagli".

La Polonia è la nazione più grande tra i paesi dell'Est europeo che appartengono all'Unione europea, ma non fa parte della zona euro.

I paesi dell'Ue si sono impegnati lo scorso 9 dicembre a versare tramite prestiti bilaterali 200 miliardi di euro come risorse aggiuntive per il Fondo monetario internazionale. Di questi, 150 miliardi dovranno arrivare dai paesi dell'euro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia