19 dicembre 2011 / 08:18 / 6 anni fa

Francia spera in ritorno alla crescita in secondo semestre 2012

PARIGI, 19 dicembre (Reuters) - Il ministro francese del Bilancio, Valerie Pecresse, ha detto che la Francia dovrebbe tornarea crescere se ci sarà maggior fiducia e ha ribadito che un terzo pacchetto di misure di austerità non è necessario.

L‘Insee, l‘istituto nazionale di statistica, la scorsa settimana ha previsto una contrazione dell‘economia francese dello 0,2% negli ultimi tre mesi dell‘anno e un‘ulteriore discesa dello 0,1% nel primo trimestre 2012, evidenziando una breve recessione.

“Pensiamo che la crescita possa tornare in qualsiasi momento perchè i fondamentali dell‘economia francese sono buoni, si tratta in primo luogo di una questione di fiducia nella stabilità della zona euro”, ha sottolineato Valerie Pecresse, che è anche portavoce del governo, alla radio France Info.

“Il nostro obiettivo è davvero il ritorno alla crescita nel secondo semestre”, ha aggiunto.

Il ministro ha poi confermato che il governo non sta preparando nuove misure per raggiungere i propri obiettivi di riduzione del deficit.

“La Francia non ne ha bisogno” ha detto la Pecresse.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below