PUNTO 1 - Sea, asta aggiudicata a F2i per 385 mln più 1 euro

venerdì 16 dicembre 2011 19:22
 

(Aggiunge nota F2i e richiesta rappresentante Srei)

MILANO, 16 dicembre (Reuters) - Il fondo italiano F2i si è aggiudicato oggi per 385 milioni più un euro il 30% circa di Sea, per cui era giunta anche un'offerta più alta dell'indiana Srei, non ammessa perché depositata oltre il tempo limite previsto dal bando.

La decisione è stata resa nota dal presidente della commissione di gara di Palazzo Marino, il direttore generale Davide Corritore, al termine di una riunione durata quasi sette ore, e più volte rinviata. Il bando prevedeva anche la possibilità di fare un'offerta congiunta sia per Sea che per la quota comunale di Serravalle, eventualità che non si è concretizzata.

Il fondo F2i è guidato dall'AD Vito Gamberale e partecipato da Cassa depositi e prestiti oltre che da alcune tra le principali banche italiane tra cui Intesa SanPaolo e Unicredit.

In una nota F2i chiarisce che i 385 milioni "saranno pagati entro il 29 dicembre 2011 all'atto del closing tramite una prima tranche pari a 340 milioni di euro. I restanti 45 milioni di euro, entro 60 giorni dalla pubblicazione in gazzetta ufficiale del decreto del presidente del Consiglio dei Ministri di approvazione del contratto di programma sottoscritto da Sea ed Enac in data 23 settembre 2011".

L'esclusione dell'offerta di Srei - che prevedeva 425 milioni di euro per il 29,75% di Sea - ha spinto Vinod Sahai, rappresentante italiano del fondo indiano specializzato in infrastrutture a dire "sono sconcertato, non è corretto".

Sahai ha detto che entro lunedì il fondo - che ha un fatturato da 8 miliardi di dollari e 5.000 km di autostrade in India - deciderà se ricorrere contro l'esclusione dal bando.

Il rappresentante del fondo ha riferito di essere arrivato oggi in Comune alle 9:50, di aver poi raggiunto la sede della Ragioneria cinque minuti più tardi e di aver atteso che qualcuno si presentasse a raccogliere il plico con l'offerta.

"Uno dei commissari di gara ha constatato che ero qui prima delle 10", ha detto Sahai.   Continua...