Crisi, scelte severe per Italia, paga contraddizioni Ue -Napolitano

venerdì 16 dicembre 2011 18:04
 

ROMA, 16 dicembre (Reuters) - L'Italia è chiamata a scelte "severe e coraggiose" per uscire dalla crisi. Lo ha detto oggi il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, aggiungendo che il Paese sta scontando le contraddizioni dell'Ue.

"Siamo chiamati a fare finalmente scelte severe e coraggiose a casa nostra, e insieme a concorrere a soluzioni organiche di consolidamento della moneta unica, di rafforzamento della governance economica e del potenziale di crescita dell'Unione", ha detto Napolitano intervenendo alla Conferenza degli ambasciatori alla Farnesina.

Il capo dello Stato ha aggiunto che "scontiamo anche le conseguenze della contraddittorietà e dell'angustia delle risposte date dall'Unione nel corso del 2011 alla crisi dell'eurozona nel suo complesso".

(Daniele Mari)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia