Ue, crisi zona euro rischia di dividere europei - Monti

giovedì 15 dicembre 2011 16:50
 

ROMA, 15 dicembre (Reuters) - La crisi della zona euro rischia di creare divisioni tra i Paesi europei, creando la situazione paradossale nella quale proprio il pilastro fondativo dell'Unione, la moneta unica, diventi motivo di conflitto.

Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Monti, parlando alla conferenza degli ambasciatori in corso alla Farnesina.

"Mi preoccupa soprattutto che la crisi fiscale e finanziaria di molti Paesi della zona euro rischi di avere come conseguenza più grave di tutte la divisione degli animi tra europei; una contrapposizione tra paesi che si ritengono più virtuosi di quanto non siano e Paesi che sono ritenuti più viziosi di quanto non siano", ha detto il premier.

"Sarebbe paradossale che il pinnacolo della costruzione europea, la moneta unica, diventasse un fattore di divisione e conflitto. Non siamo molto lontani da questo e dobbiamo adoperarci tutto per gestire dal punto di vista psicologico questa crisi".

Monti, riferendosi alla propensione delle imprese italiane a spostare stabilimenti all'estero ha detto che "non ogni delocalizzazione è penalizzante per il Paese. La proiezione internazionale delle nostre imprese non è un sacrificio di crescita e occupazione per l'Italia".

(Roberto Landucci)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia