PUNTO 1 - Sud, governo riassegna 3 mld di fondi strutturali Ue - Monti

giovedì 15 dicembre 2011 14:55
 

(Aggiunge quote e contesto)

ROMA, 15 dicembre (Reuters) - Il piano di azione firmato tra governo e sei Regioni del Mezzogiorno prevede la riassegnazione di 3 miliardi di fondi strutturali messi a disposizione dall'Unione europea.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Monti nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi.

"Questo piano non attribuisce al Sud nuovi fondi ma inizia a utilizzare meglio i fondi già assegnati: 3,1 miliardi su 26 che le Regioni devono spendere nel 2015", ha detto Monti.

"Il piano di azione attua uno degli impegni assunti con l'Unione europea. Tre righe dele 12 di indirizzi concreti nelle conclusioni dell'euro vertice del 26 ottobre, molto importante per credibilità dellItalia in europa", ha aggiunto con soddisfazione Monti.

L'accordo prevede la riprogrammazione all'interno dei programmi regionali di 1,5 miliardi di euro. Così divisi: 974 milioni di euro alla scuola, 423 milioni di euro alla agenda digitale e 142 milioni di euro per il credito all'occupazione.

Palazzo Chigi spiega inoltre che nascerà un Fondo da 1,6 miliardi di euro a favore di investimenti su reti e nodi ferroviari, che porta a circa 6,5 miliardi di euro l'insieme dei finanziamenti per le ferrovie nel Sud.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia