15 dicembre 2011 / 13:58 / 6 anni fa

PUNTO 2 - Manovra, italiani coscienti necessità sacrifici - Monti

* Manovra non è operazione ordinaria, italiani capiscono

* Il presidente si mostra indifferente a attacchi Lega

* "Tenace determinazione" su liberalizzazioni (Accorpa pezzi, aggiunge dichiarazioni Monti)

ROMA, 15 dicembre (Reuters) - Mario Monti difende la struttura della manovra, che riduce il tasso di crescita dell'economia ma scongiura scenari "molto più gravi" come la capacità dell'Italia "di stare in un quadro di stabilità monetaria".

Parlando in conferenza stampa a Palazzo Chigi, il presidente del Consiglio ha aggiunto che gli italiani stanno capendo la necessità dei sacrifici e si è mostrato indifferente agli attacchi della Lega Nord, che ieri l'ha aspramente contestato al Senato ed impegnata in un duro ostruzionismo alla Camera sulla manovra.

"La nostra operazione di politica economica non è una operazione di stabilizzazione del ciclo, non è una manovra congiunturale, non è una operazione ordinaria di politica economica", ha detto il presidente del Consiglio nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi.

"Il benchmark o il controfattuale non è a mio giudizio quello che succederà meno un x per cento che potrà essere l'impatto recessivo della manovra. Non vorrei troppo sottolinearlo perché non vorrei spaventare troppo gli italiani ma senza questa manovra, a mio giudizio, a nostro giudizio, ci sarebbe stata una discontinuità nella capacità dello Stato di fare fronte ai propri impegni, nella capacità del Paese di stare in un quadro di stabilità monetaria. Il controfattuale è molto brutto, non è più o meno lo 0,5% del Pil".

"Ho l'impressione che gli italiani stiano capendo che l'alternativa non è la vita come sempre senza quei sacrifici ma è la vita con sacrifici molto più gravi", ha concluso Monti.

TENSIONI ALLA CAMERA. FINI ESPELLE DUE DEPUTATI LEGHISTI

Dopo ieri in Senato, anche oggi alla Camera si sono verificate tensioni a causa della Lega Nord, che ha cercato di ritardare i lavori in aula sulla manovra.

La situazione è degenerata a fine mattina, quando il presidente della Camera, Gianfrando Fini, ha espulso due deputati leghisti, Gianluca Buonanno e Fabio Raineri, che avevano esposto un cartello in aula.

"Non spetta al governo esprimere giudizi sui comportamenti dei parlamentari. Ci sono cose che non devono farmi alcun effetto", ha detto Monti.

"Ripeto, e questo lo penso istituzionalmente, invitando anche i miei ministri ad essere freddi e non empatici, che non tocca a un membro del governo esprimere giudizi sui comportamenti dei parlamentari".

Monti riconosce che la manovra si concentra sulla riduzione del deficit ma sottolinea che il decreto legge contiene anche provvedimenti per la crescita come la riduzione del cuneo fiscale per le aziende che assumono giovani e donne sotto i 35 anni a tempo indeterminato. E aggiunge che una ulteriore spinta alla crescita potrebbe arrivare dai circa 3 miliardi di fondi strutturali europei riassegnati oggi in accordo con le regioni del Sud.

Secondo Bankitalia la manovra rischia di ridurre il tasso di crescita dell'economia di circa 0,5 punti nel prossimo biennio. Oggi il Centro studi di Confindustria ha aggiornato le sue stime macroeconomiche riducendo a -1,6% la crescita del Pil nel 2012 a fronte del -0,4% ipotizzato dal governo dopo il varo della manovra.

"TENACE DETERMINAZIONE" SU LIBERALIZZAZIONI

Per la crescita "ci saranno rapidamente nuovi cantieri così come ci sarà un cantiere al quale la nostra solerte ministro del Lavoro si sta mettendo all'opera che è il cantiere del lavoro", ha detto il presidente del Consiglio.

Monti respinge al mittente anche l'accusa che la manovra colpisca solo ceto medio e pensionati. E dice che il decreto legge contiene "una patrimoniale fattibile, anche se non a denominazione sventolata come in Francia perché non è possibile oggi avere quello strumento con il fisco italiano".

Il governo intende andare avanti anche sul fronte delle liberalizzazioni, che richiedono una "determinazione tenace" per superare l'opposizione dei gruppi di interesse, ha detto il presidente del Consiglio.

Le commissioni Finanze e Bilancio della Camera hanno ridotto la portata di alcune misure contenute nella manovra per aumentare la concorrenza in determinate attività economiche.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below