Btp in calo su timori zona euro,asta Btp 5 anni ben collocata

mercoledì 14 dicembre 2011 18:04
 

 MILANO, 14 dicembre (Reuters) - Il mercato
obbligazionario italiano chiude in calo una seduta
caratterizzata soprattutto dall'ultima asta di Btp dell'anno,
che ha visto una buona domanda seppure a rendimenti in rialzo. 	
 A pesare sul mercato obbligazionario in generale restano le
preoccupazioni per la capacità delle autorità europee di
affrontare con afficacia la crisi del debito. 	
 In questo contesto, le maggiori vendite oggi di titoli
periferici e la nuova ondata di fly-to-quality sui Bund sono
arrivate - dicono i dealer - quando la Bundesbank ha detto di
essere disponibile a dare ulteriori risorse al Fmi, all'interno
di un piano per risolvere la crisi del debito della zona euro,
solo se anche altri paesi dentro e fuori l'Unione europea
faranno altrettanto.	
 Altri dicono che "resta la spada di Damocle di un
abbassamente del rating della Francia e di altri paesi" e altri
ancora citano il fatto che ci troviamo nella settimana delle
"quattro streghe", con la scadenza, soprattutto negli Usa ma
anche in altri paesi, di opzioni e futures "il che accresce le
pressioni sui mercati e amplifica i movimenti".	
 "In un contesto generale non favorevole, l'asta italiana è
stata la miglior cosa successa oggi" dice un dealer di una banca
italiana. 	
 Il tesoro italiano oggi ha archiviato l'ultima seduta d'asta
a medio-termine dell'anno: il Btp quinquennale è stato collocato
per il massimo dell'offerta di 3 miliardi a un rendimento del
6,47%, nuovo massimo dall'introduzione dell'euro e superiore a
quello dell'asta di novembre, ma più basso rispetto a quanto
espresso dal mercato. Le richieste sono state pari a 4,252
miliardi con un bid-to-cover di 1,417 in linea con quello
dell'asta di novembre (1,47). 	
 "L'asta è andata bene, nonostante il rialzo dei rendimenti,
con un consistente interesse che si è visto sia al momento
dell'asta sia dopo sul mercato: buon segno di affezione degli
investitori per il debito italiano" dice uno strategist. 	
 Stasera il titolo quota 92,02 in rialzo di
0,016 per un rendimento del 6,856%. In asta è stato collocato al
prezzo (al netto della commissione) di 93,16.   	
 Lo spread di rendimento tra decennali Btp e Bund gennaio
2022 (che oggi vede per altro il cambio del benchmark italiano
dal settembre 2021 al marzo 2022) verso la chiusura è tornato a
impennarsi fino a 531 punti base da 507 ieri in chiusura "più
per un movimento sul bund che sul Btp" dicono i dealer. Ieri in
chiusura lo spread tra Btp settembre 2021 e il Bund era a 473
punti base.	
 Il nuovo Btp benchmark decennale mostra un rendimento più
alto rispetto a quello del settembre 2021 e il corollario è che
da oggi risulta leggermente invertita la curva nel tratto 10/30,
con il primo che stasera mostra un rendimento del 7,243% e il
secondo del 7,099%. 	
       	
============================ 17,30 ============================	
 FUTURES BUND MARZO       137,81   (+1,20)         	
 FUTURES BTP MARZO         90,25   (-0,90)          	
 BTP 2 ANNI  (NOV 13)  93,146  (-0,43)  6,285%	
 BTP 10 ANNI (MAR 22) 84,818  (-2,02)  7,243% *	
 BTP 30 ANNI (SET 40)  75,601 (-0,61)  7,099% 	
	
 	
========================  SPREAD (PB)========================== 	
                                             ULTIMA CHIUSURA 	
TREASURY/BUND 10 ANNI    +0,5            -5,2   	
BTP/BUND 2 ANNI           602             563	
BTP/BUND 10 ANNI        512  *          473	
livelli minimo/massimo              504,3-519,2 *   460,6-476,5	
BTP/BUND 30 ANNI        472             454	
SPREAD BTP 10/2 ANNI                     95,8*           82,7 	
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   -14,3            31,3  	
 	
* Da oggi è stato cambiato il Btp decennale di riferimento da
settembre 2021 a marzo 2022   	
=============================================================== 	
(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02
66129504, Reuters messaging:
gabriella.bruschi.reuters.com@reuters.net)
Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia