Abi, domani comitato esecutivo valuta caso Eba - Mussari

martedì 13 dicembre 2011 17:33
 

ROMA, 13 dicembre (Reuters) - Il comitato esecutivo Abi di domani avrà all'ordine del giorno il caso Eba, ha detto oggi il presidente dell'associazione Giuseppe Mussari, senza anticipare però le iniziative che le banche italiane potrebbero decidere di intraprendere in segno di protesta contro l'esercizio dell'Autorità bancaria europea.

Oggi l'Abi ha alzato di nuovo la sua voce contro gli effetti negativi che provoca sul sistema bancario e sull'economia del Paese la richiesta Eba agli istituti di credito di avere un coefficiente del 9% di capitale dopo aver svalutato ai prezzi di mercato i titoli di Stato in portafoglio.

"Quando si commettono errori di questo rilievo senza valutarne gli effetti macro economici il nostro intervento è una tutela legittima dell'interesse del nostro Paese", ha detto Mussari.

"Proseguiremo con tutti i mezzi che l'ordinamento giuridico italiano ed europeo ci mette a disposizione", ha aggiunto.

Mussari, affermando che occorre con l'autorità di vigilanza "dialettica e non rispetto servile", ha spiegato che la crisi dei debiti sovrani ha creato una instabilità contro la quale il ruolo delle banche è indispensabile.

"Non si può immaginare di curare la malattia dei debiti sovrani legando le mani a coloro che finora hanno posto rimedi a quella malattia con la crescita, perché gli impieghi all'economica sono la benzina della crescita".

(Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia