Manovra, governo alleggerisce stretta su pensioni, rivede tassa scudo

martedì 13 dicembre 2011 17:34
 

ROMA, 13 dicembre (Reuters) - L'adeguamento al 100% dell'inflazione sarà garantito nel 2012 a tutte le pensioni pari al triplo del minimo Inps.

Lo prevede un emendamento alla manovra presentato dal governo nelle commissioni Finanze e Bilancio di Montecitorio.

L'emendamento aggiunge che nel 2013 l'indicizzazione al 100% sarà limitata invece agli assegni pari al doppio del minimo Inps.

Cambia anche l'articolo 13, che introduce l'Imposta municipale sugli immobili, la nuova Ici. La franchigia prevista sulla prima casa, pari a 200 euro, nell'emendamento diventa una detrazione e sale di 50 euro per ogni figlio di età fino a 26 anni per un valore massimo di 400 euro.

Modifiche di peso anche all'articolo 19, che prevede un'imposta su tutte le attività finanziarie. L'emendamento porta l'imposta di bollo annuale sugli estratti conto a 34,20 euro per le persone fisiche e a 100 euro per "i soggetti diversi da persona fisica".

Infine, il governo rivede la tassa straordinaria sui capitali condonati con le quattro edizioni dello scudo fiscale, pari all'1,5% nel testo della manovra uscito da Palazzo Chigi.

L'emendamento prevede che i capitali siano soggetti "a un'imposta di bollo speciale annua del 4 per mille" e, per gli anni 2012 e 2013, a un'aliquota fissata "nella misura del 10 per mille".

(Giuseppe Fonte)

(in Redazione a Roma Giselda Vagnoni, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224393, Reuters Messaging: giuseppe.fonte.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia