PUNTO 1-Grecia, privati chiedono stesso status crediti pubblici

martedì 13 dicembre 2011 14:05
 

(riscrive aggiungendo dettagli proposta banche)

ATENE, 13 dicembre (Reuters) - I detentori privati di titoli di Stato greci hanno detto alle autorità del paese di essere disponibili a prendere in considerazione il piano di concambio obbligazionario proposto da Atene, a patto che i nuovi titoli ricevano il medesimo status dei prestiti pubblici.

Lo ha detto a Reuters un banchiere coinvolto nella trattativa, secondo cui "le banche si sono mosse nella direzione della proposta dell'emittente sovrano, sotto la condizione che i nuovi bond abbiano lo stesso status creditizio dei prestiti del settore pubblico", ha affermato il banchiere al termine della due giorni di colloqui ad Atene tra autorità greche e creditori privati del paese.

"La discussione si è focalizzata sulla struttura dell'operazione, non tanto sui tassi" ha precisato il banchiere.

I colloqui ad Atene, come riportato da Reuters, si sono conclusi senza accordi, anche se la trattativa continua.

"La Grecia ha ricevuto una proposta (dai creditori privati) e la studierà. Non è stata rigettata ma l'accordo non può essere finalizzato oggi", aveva in precedenza riferito una fonte.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia