BotDay stimola maggior presenza clientela retail in asta oggi

lunedì 12 dicembre 2011 18:32
 

MILANO, 12 dicembre (Reuters) - E' stata più forte degli standard la presenza della clientela retail all'asta di Bot: complice il Bot Day con il quale gli investitori hanno potuto acquistare titoli senza pagare commissioni bancarie.

"Abbiamo visto dalla clientaela retail una domanda più che doppia rispetto ai nostri standard" dicono in una grossa banca italiana. E della stessa idea sono anche altre banche che hanno visto mediamente una domanda superiore al solito del 20/30%.

Del resto "il livello di rendimento, poco sotto il 6%, è davvero interessante" dice un dealer per spiegare, oltre allo 'sconto' la buona partecipazione.

Alcuni sottolineano che la buona domanda deriva anche dal fatto che c'era anche un ammontare in scadenza consistente: mentre l'offerta era solo di 7 miliardi in scadenza c'erano 11 miliardi, di cui circa 7 proveniente dallo scadere di un'asta a tre mesi.

"Può essere che qualcuno dei retailers uscendo dai Bot a tre mesi sia entrato nei Bot annuali, ma a quell'asta erano andate soprattutto banche" dice un dealer.

Le richieste totali sono ammontate a 13 miliardi, quasi il doppio dell'offerta.

Ma non è stata la clientela retail la protagonista di quest'asta: "L'importo sottoscritto dai piccoli investitori resta comunque, in termini assoluti, abbastanza contenuto" dice un altro.

"La buona domanda di oggi va invece attribuita soprattutto al ritorno dopo tanto tempo anche di fondi e assicurazioni, cosa decisamente positiva".

Il rendimento del Bot in asta è stato del 5,952% in calo dal 6,087% dell'asta del mese scorso. Stasera sul mercato quota ancora più basso a 5,810%, "segno che qualcuno è rimasto corto all'asta e deve ricoprirsi" commenta un dealer.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129504, Reuters messaging: gabriella.bruschi.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia