PUNTO 3-Tremonti illustra misure anticrisi al Colle, esperti Ue a Roma

mercoledì 9 novembre 2011 17:40
 

* Verso via libera definitivo legge stabilità domenica

* Berlusconi conferma che si dimetterà dopo ok

* Tecnici europei da Tesoro e Banca d'Italia (Accorpa pezzi)

di Stefano Bernabei e Giuseppe Fonte

ROMA, 9 novembre (Reuters) - Il ministro dell'Economia Giulio Tremonti ha illustrato oggi al Capo dello Stato Giorgio Napolitano il testo del maxiemendamento alla legge di Stabilità in cui sono contenute alcune delle riforme che l'Italia si è impegnata ad attuare con la comunità internazionale.

Il testo, che è atteso in Senato intorno alle 18,30, dovrebbe vedere il via libera definitivo entro domenica sera, secondo l'auspicio dei presidenti di Senato e Camera, Renato Schifani e Gianfranco Fini. Anche il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha comunicato stasera in una nota che "sulla base di accordi tra i Presidenti del Senato e della Camera e i gruppi parlamentari sia di maggioranza sia di opposizione, la legge sarà approvata nel giro di alcuni giorni".

Secondo quanto riferito a Reuters da una fonte, il nuovo testo che il governo ha messo a punto con l'aiuto del Quirinale punta soprattutto a mettere in sicurezza i conti, più che a sostenere lo sviluppo economico.

"Non sarà un maxiemendamento, ma più emendamenti. Li stanno mettendo a punto da questa mattina il sottosegretario Gianni Letta e il ministro Giulio Tremonti con il Quirinale: un primo testo è tornato completamente riscritto. Gli emendamenti riguarderanno soprattutto il controllo della spesa, c'è poco sullo sviluppo, si vuole mettere in sicurezza i conti pubblici", ha detto la fonte.

Il governo non intende procedere all'introduzione nella legge di Stabilità di un'imposta sul patrimonio privato.   Continua...