PUNTO 2-Intesa sorprende in trim3 con margine interesse, netto cala a 527 mln

martedì 8 novembre 2011 17:27
 

(Riscrive con dichiarazioni conference call, analisti, aggiorna titolo)

MILANO, 8 novembre (Reuters) - Intesa Sanpaolo chiude il terzo trimestre con un utile netto in calo rispetto a tre mesi fa ma sorprende positivamente il mercato con la gestione operativa e in particolare il margine di interesse, superiore alle attese.

Nel trimestre luglio-settembre Intesa ha registrato un utile netto di 527 milioni di euro, in calo del 28,9% rispetto al secondo trimestre.

Il dato include benefici fiscali per 1,1 miliardi ma sconta anche ulteriori svalutazioni sui titoli sovrani della Grecia per 593 milioni. Su base normalizzata sarebbe dunque pari a 448 milioni, in calo su trimestre del 15,3%.

Il trend del trimestre consente di confermare la politica dei dividendi prevista e di elaborare la stima di un andamento dell'intero 2011 "coerente con il piano di impresa 2011-2013/2015".

Il margine di interesse torna a crescere dopo tre trimestri in calo e ammonta a 2,5 miliardi in progresso del 4,7% sul secondo trimestre.

"La parte operativa è abbastanza buona. Il margine di interesse è una sorpresa, mentre la perdita nel trading è meno di quanto ci si aspettava così come i costi sono migliori", commenta un'analista di un broker italiano.

Il titolo, dopo la diffusione dei risultati, ha accelerato fino a +7,9% e intorno alle 17,20 segna +3,6%, ripiegando insieme a tutto il mercato, con volumi un po' sopra la media.

Un analista di un broker estero parla di "risultati buoni considerando le circostanze" ma si chiede se il margine di interesse "sorprendentemente solido" sia sostenibile. "Non posso dare dati precisi ma siamo ottimisti sull'evoluzione dei quarto trimestre e dei successivi", ha spiegato il Ceo Corrado Passera nella conference call.   Continua...