PUNTO 1 - Italia sarà monitorata da Fmi e Ue - Merkel, Barroso

venerdì 4 novembre 2011 13:49
 

(aggiunge dichiarazioni presidente commissione)

CANNES, 4 novembre (Reuters) - I progressi dell'Italia sulla strada delle riforme e della correzione dei conti pubblici verranno monitorati non soltanto dalla Commissione Ue ma anche dal Fondo monetario internazionale.

A dirlo sono il cancelliere tedesco Angela Merkel e il presidente della Commissione europea Jose Manuel Barroso, mentre è ancora in corso il vertice G20.

Angela Merkel definisce "positivo" che i progressi dell'Italia vengano seguiti dal Fondo con aggiornamenti su base trimestrale, mentre il numero uno della Commissione precisa che è stata l'Italia a chiedere al Fondo una supervisione sugli impegni di riforma.

"L'Italia ha deciso da sé, di propria iniziativa, di chiedere al Fondo un monitoraggio sulla realizzazione degli impegni presi. Lo ritengo la dimostrazione di quanto importante sia per il Paese e per l'intera zona euro il progresso delle riforme" dice alla stampa.

Anche l'esecutivo comunitario, aggiunge, valuterà l'evolversi della situazione in Italia.

"La Commissione europea proseguirà con un'attenta valutazione e monitoraggio: saremo in Italia già la prossima settimana".

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129854, Reuters messaging: alessia.pe.thomsonreuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia