Crisi, no a nuovo governo, non c'è bisogno di "ammucchiate"-La Russa

venerdì 4 novembre 2011 12:07
 

BARI, 4 novembre (Reuters) - Il ministro della Difesa Ignazio La Russa ha detto oggi di non ritenere necessario allargare la maggioranza di governo ad altri partiti, in quanto basterebbe che almeno per i prossimi tre mesi ciascuno nell'attuale maggioranza facesse "il proprio dovere".

"Credo che non ci sia il bisogno di fare ammucchiate, governi di larghe maggioranze", ha detto La Russa, che è anche uno dei coordinatori del Pdl, a margine della commemorazione dei caduti a Bari.

"Basterebbe almeno per qualche mese che ciascuno a partire dalla maggioranza facesse il proprio dovere, avendo come primo obiettivo quello di affrontare e superare un momento difficile", ha aggiunto Il ministro con riferimento alla crisi del debito pubblico.

La questione della tenuta del governo di Silvio Berlusconi si è riproposta con forza negli ultimi giorni, dopo alcune defezioni di parlamentari dal Pdl e la lettera in cui sei deputati del partito hanno chiesto ieri al premier di considerare l'opzione delle dimissioni.

"Tra qualche mese ci potrebbe essere una situazione diversa e allora anche le polemiche pretestuose anche il normale confronto politico potrebbero riespandersi, ma per un certo lasso di tempo sarebbe bene che avessimo tutti come primo obiettivo l'Italia", ha concluso La Russa.

(Redazione General News Roma +3906 85224380, fax +3906 8540860, Reutersitaly@thomsonreuters.com)

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia