Gm, nuove azioni fino a 60 mld per swap con debito

mercoledì 6 maggio 2009 10:03
 

DETROIT, 6 maggio (Reuters) - Nella notte italiana General Motors (GM.N: Quotazione) ha fornito i dettagli del suo piano di emissione di nuove azioni per 60 miliardi per rimborsare il debito nei confronti del governo Usa, degli obbligazionisti e del sindacato di settore United Auto Workers.

Secondo l'inconsueto piano, presentato in alcuni documenti inviati alla Sec, l'organo regolatore della borsa Usa, e che ha solo bisogno dell'approvazione da parte del Tesoro Usa per procedere, il governo diventerebbe l'azionista di maggioranza della nuova Gm, ha detto la società.

L'attuale azionariato del primo costruttore automobilistico Usa non deterrà più di un 1% della nuova società ristrutturata.

Dopo l'emissione di nuovi titoli, Gm procederà a una conversione di 1 a 100, che diluirà quasi totalmente l'azionariato attuale.

Il titolo ha chiuso ieri le contrattazioni a 1,85 dollari con un rialzo dell'1,65%.