Abi, adesione a moratoria da oltre 100 banche per 60% sportelli

venerdì 14 agosto 2009 13:22
 

MILANO, 14 agosto (Reuters) - Poco più di 100 banche, corrispondenti a 20.151 sportelli bancari (circa il 60% di quelli sul territorio nazionale) hanno già aderito all'intesa siglata tra Abi, Confindustria e Ministero dell'Economia sulla moratoria dei debiti delle pmi.

Secondo quanto si desume da un elenco pubblicato sul sito web dell'Abi a oggi hanno aderito all'Avviso Comune - questo il nome dell'accordo - 102 banche, tra cui grandi gruppi come UniCredit (CRDI.MI: Quotazione), Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione), UBI Banca (UBI.MI: Quotazione) che avevano già annunciato singolarmente l'adesione nei giorni scorsi, ma anche Banco Popolare (BAPO.MI: Quotazione) e Banca Mps (BMPS.MI: Quotazione).

Tra gli aderenti anche Banca Mediolanum MED.MI, Credem (EMBI.MI: Quotazione), Credito Valtellinese (PCVI.MI: Quotazione).

Le prime in ordine di tempo ad aderire all'iniziativa sono state Banca del Piemonte, Banca di Romagna, CR Cesena e Unibanca.

L'elenco verrà aggiornato continuamente per registrare le nuove adesioni.

L'intesa sulla moratoria dei debiti delle pmi è stata siglata il 3 agosto a Milano e prevede, tra le altre cose, la sospensione per dodici mesi del pagamento della quota capitale delle rate di mutuo e di quella implicita nei canoni di operazioni di leasing immobiliare.

E' previsto inoltre l'allungamento a 270 giorni delle scadenze del credito a breve termine per sostenere le esigenze di cassa con riferimento alle operazioni di anticipazione su crediti certi ed esigibili.