Spesa, Italia al sesto posto in Ue, pesano interessi sul debito

martedì 6 ottobre 2009 13:21
 

ROMA, 6 ottobre (Reuters) - Nel 2008 la spesa pubblica in Italia ha toccato il 48,8% del Pil, contro il 47,9% del 2007, attestandosi al sesto posto in Europa.

Lo si legge nelle "Statistiche di finanza pubblica nei Paesi dell'Unione europea" diffuse oggi dalla Banca d'Italia.

Al top della classifica figura la Svezia con una spesa al 53,1% del Pil, seguita in seconda posizione dalla Francia, al 52,7%

Sui conti pubblici italiani pesa come è ovvio il fardello del debito pubblico (105,7% nel 2008), ma anche la spesa per interessi, che con il 5,1% del Pil del 2008 segna il valore più alto in Europa.

Al netto degli interessi, infatti, l'Italia registra una spesa del 43,6% e scende all'undicesimo posto in Europa, sotto la media europea del 44,1%.

Sul fronte della pressione fiscale l'Italia si colloca sempre al sesto posto (42,8% nel 2008 contro il 43,1% del 2007). Le media europea si colloca però al 40,2%.