Treasuries Usa in calo, pesano timori su emissioni in arrivo

martedì 6 gennaio 2009 15:56
 

NEW YORK, 6 gennaio (Reuters) - Le imminenti emissioni di nuovi titoli di debito continuano a pesare sui prezzi dei Treasuries Usa negli scambi statunitensi, soprattutto sui titoli più lunghi, portando il rendimento del benchmark ai massimi delle ultime tre settimane.

Il generale ottimismo sul pacchetto di sgravi fiscali dell'amministrazione Obama entrante alimenta anche la propensione verso asset più rischiosi spingendo al rialzo l'azionario e riducendo l'attrattiva verso il porto sicuro dei titoli di stato.

"I Teasuries sono ancora trascinati al ribasso dalla proposta di Obama per un pacchetto di stimoli fiscali da 775 miliardi di dollari e dalle consistenti emissioni che ne conseguono", dice Tom Di Galoma, strategist sul mercati dei T-Bond della Jefferies & Co.

Intorno alle 15,40 il benchmark a 10 anni US10YT=RR cede 25/32 a 110*8 con un rendimento di 2,56% contro il 2,48% della serata di ieri, ai massimi da metaà dicembre.

Il 2 anni US2YT=RR cede 4/32 a 100*01 con un rendimento in salita a 0,85% da 0,78%.

Il Tesoro dovrebbe annunciare in questa settimana aste di titoli di debito per 166 miliardi, di cui 8 miliardi oggi sul decennale indicizzato all'inflazione.