PUNTO 1-Grecia, accordo preliminare tra creditori internazionali su riforme lavoro, tagli pensioni - fonti

mercoledì 29 marzo 2017 12:22
 

(Aggiunge commento Commissione Ue)

ATENE, 29 marzo (Reuters) - La Grecia ha raggiunto un accordo preliminare con i creditori internazionali sulle riforme chiave del lavoro, tagli alla spesa e sui temi dell'energia.

Lo riferiscono fonti vicine ai colloqui, mentre una portavoce della Commissione Ue ha detto di non poter confermare la notizia.

La Grecia taglierà la spesa per le pensioni fino all'1% del Pil nel 2019, hanno riferito a Reuters due dirigenti, chiedendo di restare anonimi.

E' stato deciso anche di abbassare la soglia esentasse a 6.000 euro per risparmiare circa un altro 1% del Pil.

Per quanto riguarda le riforme del lavoro, Atene non sarà costretta a liberalizzare ulteriormente licenziamenti di massa, come inizialmente chiesto dall'Fmi, spiegano le fonti. Le trattative collettive, che si erano indebolite nell'ambito delle riforme per il bailout nel 2012, dovrebbero riprendere con la scadenza dell'attuale piano di salvataggio nel 2018.

In base ai nuovi accordi, la Grecia ha anche accettato di vendere alcuni impianti a carbone dell'utility Ppc.

Le divergenze tra Atene, Ue e Fmi su come Ppc debba rinunciare alla sua posizione dominante sul mercato greco sono state fonte di disaccordo nel chiudere la revisione della riforma per sbloccare nuovi fondi per la Grecia.

Una fonte ha spiegato che la Grecia dovrà vendere fino al 40% degli impianti a carbone.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
PUNTO 1-Grecia, accordo preliminare tra creditori internazionali su riforme lavoro, tagli pensioni - fonti | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,741.75
    -0.54%
  • FTSE Italia All-Share Index
    21,860.79
    -0.53%
  • Euronext 100
    976.53
    -0.16%