PUNTO 1-Titoli Stato Italia, portafoglio esteri dicembre a minimo 2 anni

mercoledì 15 marzo 2017 13:29
 

    * A dicembre quota banche italiane a minimo da gennaio 2013
    * Debito pubblico in titoli Stato aumentato di 50 mld in
2016
    * In 2016 sale quota Bankitalia, giù banche, retail, esteri
    * Portafoglio assicurazioni e fondi sale in termini assoluti

 (Aggiunge dettagli, dati, contesto)
    MILANO, 15 marzo (Reuters) - A dicembre 2016 è sceso ai
minimi da due anni il controvalore del portafoglio di titoli di
Stato italiani detenuti da investitori stranieri.
    Secondo i dati contenuti nel supplemento al bollettino
statistico 'Finanza pubblica, fabbisogno e debito' diffuso oggi
da Banca d'Italia, l'importo dei governativi italiani detenuti
da investitori non residenti risultava di 677,434 miliardi dai
700,998 di novembre. Per trovare un dato più basso occorre
risalire fino ai 672,916 miliardi del dicembre 2014.
    In base a calcoli Reuters sui dati di Bankitalia, la quota
esteri è scesa in dicembre al 36,2% del totale dal 37,1% del
mese precedente.
    Il portafoglio esteri include anche i titoli di Stato
detenuti da investitori domestici attraverso soggetti non
residenti e quelli detenuti dalla Bce e da banche centrali di
altri Paesi. Gli ultimi dati forniti da Bankitalia, relativi
allo scorso giugno, indicavano una quota in mano a investitori
esteri veri e propri (ovvero sottraendo i bond posseduti dalla
Bce direttamente e non attraverso Bankitalia e da gestioni e
fondi esteri riconducibili a soggetti italiani) pari al 28,4%
, contro un dato 'lordo' del 37,2%.
    
    QUOTA BANCHE A MINIMI DA GENNAIO 2013
    I dati odierni evidenziano poi la discesa ulteriore del
portafoglio delle banche italiane, che a dicembre si riduce di
oltre 10 miliardi a quota 374,979 (al 20,0% dal 20,5% del
totale): si tratta del dato più basso dai 373,695 miliardi del
gennaio 2013, a conferma di come gli istituti di credito
italiani siano stati tra i principali venditori di titoli
nell'ambito del Qe, approfittandone per ridurre progressivamente
l'esposizione al rischio sovrano nazionale.
    In dicembre, d'altra parte, si registra una risalita della
posizione degli investitori retail -- sia in termini assoluti
sia in percentuale (al 4,9% dal 4,1%) -- in controtendenza
rispetto al trend recente. Si conferma invece il rafforzamento
del portafoglio di Bankitalia (al 14,4% dal 13,9), di pari passo
con l'avanzamento del Qe (i dati odierni permettono già di
calcolare la quota di via Nazionale di gennaio, salita
ulteriormente al 14,7%).
    Resta invariato, in dicembre, il portafoglio di
assicurazioni e fondi, al 24,5%.
    
    2016
    Raffrontando i dati odierni con quelli di dicembre 2015
emergono in maniera chiara le tendenze in atto sul debito
pubblico italiano, che nel corso del 2016, per la parte in
titoli di Stato, è aumentato di una cinquantina di miliardi (a
oltre 1.872 miliardi).
    Tra gennaio e dicembre dell'anno scorso l'esposizione di
Bankitalia, unica a salire, è incrementata di oltre cinque punti
percentuali. Tutte in calo invece le quote di banche italiane
(di oltre un punto), retail (di due punti) ed esteri (di quasi
due punti). Per tutte tre le categorie il calo del portafoglio è
anche in termini assoluti.
    Resta praticamente invariata la quota di assicurazioni e
fondi: ma con un debito pubblico in aumento significa comunque,
in termini assoluti, un incremento netto del portafoglio.
    
    FONDI
    Bankitalia ha più volte spiegato come negli ultimi anni si
sia avuto un sensibile riposizionamento delle famiglie italiane
verso prodotti assicurativi e del risparmio gestito offerti da
soggetti domiciliati all'estero ma spesso riconducibili a
operatori italiani, alla ricerca di rendimenti più consistenti
di quelli garantiti dal possesso diretto di titoli nazionali
.
      
    Segue tabella con il dettaglio dei dati:  
       
                   dic. 2016     nov. 2016     dic. 2015
                   mld euro-%    mld euro-%    mld euro-%
                                                    
 Banca d'Italia   269,625-14,4  261,719-13,9  165,159-9,1
 Banche italiane  374,979-20,0  387,233-20,5  387,224-21,3
 Assicur./Fondi   458,954-24,5  462,080-24,5  449,075-24,6
     Retail        91,383-4,9    77,047-4,1   125,657-6,9
     Esteri       677,434-36,2  700,988-37,1  695,110-38,1
                                                    
     Totale        1.872,375     1,889,078     1,822,224
 
    (Giulio Piovaccari, Elvira Pollina)
     
    Per una panoramica su mercati e notizie in  lingua italiana 
con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama
Italia"   
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia 
 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
PUNTO 1-Titoli Stato Italia, portafoglio esteri dicembre a minimo 2 anni | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,741.75
    -0.54%
  • FTSE Italia All-Share Index
    21,860.79
    -0.53%
  • Euronext 100
    976.53
    -0.16%