SINTESI-Bce un po' meno pessimista su futuro, alza stime inflazione e crescita

giovedì 9 marzo 2017 17:01
 

MILANO, 9 marzo (Reuters) - Scegliendo una metafora cromatica, si potrebbe dire che per le prospettive economiche della zona euro la Bce vede sì ancora nero, ma la nuance è passata dal 'pece' al grigio molto scuro.

A dirlo sono sia Mario Draghi sia le nuove proiezioni trimestrali su crescita e inflazione su cui scommette lo staff della banca centrale.

Si parta dal numero più eloquente: la stima sull'inflazione di quest'anno è stata innalzata da 1,3% previsto a dicembre, fino a 1,7%, livello di fatto coerente con il 'close but near 2 percent' del target ufficiale. Ritoccata da 1,5% a 1,6% l'attesa sul 2018, valore che viene invece confermato nel caso del 2019.

Di più: tramontato lo spettro deflazione, Francoforte ha ritenuto opportuno di eliminare dalla tradizionale formula della 'forward guidance' sui tassi il riferimento all'eventuale ricorso a "qualsiasi strumento" per far fronte a rischi sulla dinamica dei prezzi.

"Direi che i rischi di inflazione sono ampiamente svaniti: le aspettative dei mercati per l'andamento dei prezzi al consumo mostrano un deciso miglioramento" osserva Draghi.

L'orizzonte si schiarisce anche nel caso della crescita.

Rispetto a quelle di dicembre le proiezioni dello staff regalano un decimo alle attese sia sul 2017 sia sul 2018, portandole rispettivamente a 1,8% e 1,7%

Per citare ancora il numero uno Bce, "i rischi sulle prospettive per la crescita della zona euro sono meno pronunciati ma restano al ribasso e vanno messi in relazione soprattutto a fattori globali".

E ancora: che il consiglio non ritenga necessario offrire alla banche della zona euro un fiume di liquidità a costo zero con una nuova operazione Tltro dopo la prossima -- sulla carta l'ultima -- deve parlare da sé.   Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
SINTESI-Bce un po' meno pessimista su futuro, alza stime inflazione e crescita | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,833.88
    -0.46%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,060.63
    -0.45%
  • Euronext 100
    1,013.91
    -0.33%