Sole24Ore domani incontro con banche, per ora posizioni sono distanti - fonti

giovedì 9 marzo 2017 17:34
 

di Claudia Cristoferi

MILANO, 9 marzo (Reuters) - Si terrà domani un incontro tra Sole24Ore e banche creditrici in cui sarà presentato nei dettagli il nuovo piano industriale, anche se ad oggi le posizioni appaiono ancora molto distanti nonostante il tempo stringa.

E' quanto riferiscono alcune fonti vicine alla situazione dopo che alcuni giorni fa la società ha preannunciato per il 2016 un patrimonio negativo per 7 milioni dopo 19 milioni di svalutazioni, che l'hanno portata sotto i limiti di legge in termini di capitale (art. 2447 codice civile). In quell'occasione il Cda ha esaminato anche "una proposta di manovra finanziaria" agli istituti finanziatori finalizzata a un accordo di "rimodulazione dell'indebitamento".

Più fonti spiegano però che le banche sono compatte nel volere veder arrivare risorse fresche nel gruppo editoriale prima di ammorbidire la propria posizione. "Solo a fronte di un aumento di capitale le banche possono iniziare a parlare di rivedere il debito", dice una delle fonti. Il pool bancario ha concesso uno stand-still che scade ad aprile; domani si discuterà probabilmente anche di un modo per prorogarlo, fatto per nulla scontato (qualcuno anzi lo esclude) perché la società ha rotto i covenant finanziari.

Secondo una delle fonti è in discussione anche l'ipotesi di conversione del debito in equity, una proposta giudicata inaccettabile dagli istituti di credito. Serve un piano credibile e serve che arrivino soldi freschi, eventualmente attraverso un nuovo socio, dice.

Il Sole aveva a fine gennaio un indebitamento finanziario netto di 49 milioni e 30 milioni di liquidità; il prossimo ottobre scade il prestito sindacato da 50 milioni concesso da Intesa SP, BPM, Pop Sondrio, Mps , CreVal.

Secondo una persona che conosce da vicino la società non c'è un problema immediato di liquidità, ma l'art. 2447 impone di intervenire 'senza indugio' sul capitale e di deliberare in tempi stretti un aumento. Ci sono tempi tecnici per il deposito dei documenti prima dell'assemblea e per la stesura del prospetto dell'aumento, spiega, che fanno pensare che i prossimi 15 giorni saranno cruciali per trovare una quadra. L'assemblea di bilancio del gruppo è fissata per ora tra il 24 e il 28 aprile.

L'entità dell'aumento di capitale continua a non essere stata definita. Alcune fonti hanno parlato di necessità di finanze fresche di 70-100 milioni, anche se altri hanno indicato un fabbisogno più limitato a 50-60 milioni.

Anche la possibilità di un intervento di altri istituti per alleviare la situazione di stress finanziario appare al momento difficile, secondo quanto riferiscono alcune fonti. Pesa, dice una di queste, anche il fatto che la procura di Milano abbia aperto un'indagine sul gruppo per falso in bilancio relativo alle passate gestioni.   Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Sole24Ore domani incontro con banche, per ora posizioni sono distanti - fonti | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,790.86
    -1.01%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,010.02
    -0.96%
  • Euronext 100
    1,011.89
    -0.73%