March 7, 2017 / 3:22 PM / 4 months ago

PUNTO 1-Italia, debito Target2 sale a nuovo massimo in febbraio -Bankitalia

3 IN. DI LETTURA

(aggiunge contesto, commenti)

MILANO, 7 marzo (Reuters) - Il mese di febbraio registra un nuovo incremento, di oltre 20 miliardi, del debito Target2 dell'Italia, che sale a un nuovo massimo storico.

Secondo i dati mensili sugli aggregati di bilancio di Bankitalia, a fine febbraio le passività del Paese sul sistema di pagamento dell'Eurosistema risultavano di 386,087 miliardi di euro, rispetto al precedente record di 364,733 miliardi di gennaio.

Rischio Politico E Tensioni Su Spread

L'incremento dell'ultimo mese arriva dopo un periodo di relativa stabilizzazione -- tra ottobre e gennaio -- in cui il debito pur toccando nuovi massimi non era salito più di una decina di miliardi complessivi.

"Si può ipotizzare un fattore genuino, specifico del mese di febbraio, di alleggerimento delle posizioni sull'Italia, soprattutto sull'obbligazionario, verosimilmente legato all'aumento della percezione del rischio politico e alle conseguenti tensioni sullo spread di inizio 2017, movimento rientrato dall'inizio di questo mese" commenta l'economista di Unicredit Loredana Federico.

Lo spread di rendimento tra Btp e Bund decennali , in area 160 punti base a inizio anno, in febbraio ha più volte superato al rialzo quota 200.

Stabilizzazione in 2017

Nel primo Bollettino economico 2017 Bankitalia è tornata a ripetere che l'aumento del Target2 italiano ha tra le sue cause il riposizionamento degli investitori domestici verso i fondi comuni, spesso domiciliati all'estero, alla ricerca di rendimenti più elevati; via Nazionale sottolinea che tali deflussi "non appaiono correlati a modifiche recenti del clima di fiducia o all'incertezza, ma si inquadrano piuttosto in una graduale e ordinata ricomposizione del portafoglio delle famiglie residenti verso prodotti assicurativi e del risparmio gestito".

In precedenza Bankitalia aveva inoltre spiegato la dinamica del debito Target2 "in larga misura" con la creazione di liquidità derivante dagli acquisti effettuati dalla banca centrale stessa nell'ambito del programma di Qe.

Secondo Federico il 2017 dovrebbe comunque vedere un progressivo rallentamento della crescita del Target2 rispetto al 2016 (+107 miliardi) e al 2015 (+40 miliardi).

"Ritengo che il grosso dei deflussi di tipo tecnico ci sia stato, in particolare per quel che riguarda il disinvestimento su titoli di Stato ed obbligazioni bancarie da parte degli investitori domestici" afferma l'economista. "Per una discesa del Target2, anche con tassi in risalita, credo che invece dipenderà da molti fattori, prima di tutto il superamento della fase attuale di incertezza politica".

(Giulio Piovaccari)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama Italia"

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below