Sud, decontribuzione neoassunti confermata al Sud - Inps

mercoledì 1 marzo 2017 15:27
 

ROMA, 1 marzo (Reuters) - Le aziende potranno beneficiare anche nel 2017 della decontribuzione fino a 8.060 euro per tutti i neoassunti con contratto a tempo indeterminato nel Meridione.

L'Inps ha infatti diffuso la circolare applicativa dell'incentivo, valido per le Regioni "meno sviluppate" (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) o "in transizione" (Abruzzo, Molise e Sardegna).

Lo sgravio può essere richiesto per le assunzioni effettuate tra il 1° gennaio 2017 ed il 31 dicembre 2017, nei limiti delle risorse specificamente stanziate che, per le Regioni meno sviluppate, ammontano a 500 milioni di euro e, per le Regioni in transizione, a 30 milioni di euro, spiega una nota.

"L'incentivo è fruibile in dodici quote mensili dalla data di assunzione/trasformazione del lavoratore e riguarda i contributi previdenziali a carico del datore di lavoro entro un massimo di 8.060 euro annuali per ogni lavoratore assunto", aggiunge l'Inps.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Sud, decontribuzione neoassunti confermata al Sud - Inps | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,833.88
    -0.46%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,060.63
    -0.45%
  • Euronext 100
    1,013.91
    -0.33%