February 7, 2017 / 6:18 PM / 6 months ago

PUNTO 1-Banche venete, fiducia su ok Bce a piano, intervento Stato strada giusta-Penati

4 IN. DI LETTURA

(Aggiunge altre dichirazioni, background)

MILANO, 7 febbraio (Reuters) - Il Fondo Atlante, azionista unico di Popolare Vicenza e Veneto Banca, ha ragione di aspettarsi che la Bce approvi il piano di fusione tra le due banche nei tempi previsti di fine febbraio e vede come percorribile la strada dell'intervento dello Stato con una 'ricapitalizzazione precauzionale'.

Lo ha detto Alessandro Penati, presidente di Quaestio sgr, che gestisce il Fondo Atlante, a margine di un convegno.

"C'erano delle banche che la Bce voleva mandare in risoluzione. Adesso approverà un piano che, se va in porto, verrà implementato in tempi rapidi", ha detto Penati riferendosi ai due istituti veneti.

Penati si è posto come obiettivo la chiusura della fusione a settembre nell'ambito di un piano che riguarda anche "un clean up totale" non solo delle sofferenze ma anche degli incagli e che porterà in tre anni ad avere "dei ratio che saranno i migliori in Italia".

A chi chiedeva se fosse scontata una ricapitalizzazione precauzionale da parte dello Stato, Penati ha risposto dicendo che "la Bce vuole la garanzia che il piano sia totalmente finanziato fin dall'inizio e che abbia altissime probabilità di successo".

"In questo abbiamo più sostegno a Francoforte di quello che abbiamo in Italia", sottolinea.

Per il presidente di Quaestio, l'aumento precauzionale sarebbe quindi "la strada" da percorrere ma "in modo giusto".

In questo senso, spiega, dobbiamo restare azionisti e rimanere al controllo" nelle due banche, mentre "il precautionary è un intervento temporaneo e di minoranza per permettere di eseguire il piano e dare la garanzia alla Bce".

L'intervento dello Stato potrebbe avvenire sul presupposto che le due banche hanno fallito lo scenario avverso degli stress test che la Bce ha effettuato lo scorso anno su 56 istituti che non ricadevano nel campione testato dall'Eba, come ha spiegato una fonte nei giorni scorsi. Bce non ha reso noto gli esiti ma li ha utilizzati nell’ambito delle valutazioni del processo Srep.

L'ammontare di capitale precauzionale è quello necessario a coprire il fabbisogno patrimoniale che deriva dallo scenario avverso di uno stress test.

Secondo Penati tuttavia, "la ricapitalizzazione non è un problema" e l'eventuale intervento dello Stato sarebbe temporaneo "per trovare altri investitori"

I colloqui con la Bce sul piano, ha sottolineato Penati, non si concentra tanto sull'ammontare della ricapitalizzazione della banca nascente dalla fusione ma quanto sul progetto di deconsolidamento dei crediti deteriorati in un arco temporale di tre anni. "Vogliamo che la banca abbia un NPE (non performing exposure) ad un certo livello", dice.

Il fondo Atlante, che ha salvato le due banche venete in occasione della fallita Ipo investendo complessivamente 2,5 miliardi, e che si è già impegnato per 938 milioni nella prossima ricapitalizzazione, potrebbe intervenire con gli 1,7 miliardi non investiti nelle sofferenze Mps, intervento che lo stesso Penati ha escluso.

Queste ultime risorse sono in dotazione di Atlante 2, destinato agli investimenti in Npl. Sul tema il presidente di Quaestio ha tuttavia chiarito che i fondi potranno essere utlizzati in un investimento in equity nelle due banche.

"Certo, è una possibilità. Alla fine ho un tot di risorse che devo investire nel migliore modo possibile", dice.

(Andrea Mandalà)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia"

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below