PUNTO 2-Fiat Chrysler vede debito netto 2017 inferiore a 2,5 mld, bene azioni

giovedì 26 gennaio 2017 15:22
 

(aggiunge dichiarazioni Marchionne)

MILANO, 26 gennaio (Reuters) - Fiat Chrysler (Fca) indica target ambiziosi sul 2017, con un debito netto industriale inferiore a 2,5 miliardi di euro, spingendo al rialzo le azioni in borsa.

Poche indicazioni da parte dell'AD, Sergio Marchionne, sulle accuse dell'agenzia Usa dell'ambiente Epa di aver un congegno per manipolare l'uscita di gas inquinanti di alcuni motori diesel Fca, ma con un cauto ottimismo: "i colloqui vanno bene", mentre al momento non ci sono elementi per valutare l'impatto e quindi il gruppo non ha fatto accantanamenti.

Sul fronte politico Marchionne dice che "apprezza" l'approccio del nuovo presidente Usa Donald Trump, con il quale ha avuti colloqui nei giorni scorsi. Trump ha detto che l'industria dell'auto deve produrre occupazione negli Usa e ha garantito che intende ridurre tasse e regolamentazione.

L'AD Fca ha confermato, "senza riserve", gli obiettivi sul 2018, considerati ambiziosi dalla maggior parte degli analisti, "anche se qualche numero potrebbe deviare", ha detto.

RISULTATI E PREVISIONI STUPISCONO IN TERMINI DI CASH

Quest'anno il gruppo vede ricavi netti compresi tra 115 e 120 miliardi e Ebit adjusted a oltre 7 miliardi di euro.

I risultati del quarto trimestre 2016 sono in linea con l'eccezione del debito, migliore. I ricavi netti si attestano a 29,719 miliardi, l'Ebit adjusted a 1,549 miliardi, il debito netto industriale a 4,585 miliardi.   Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
PUNTO 2-Fiat Chrysler vede debito netto 2017 inferiore a 2,5 mld, bene azioni | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,188.02
    +0.10%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,269.88
    +0.14%
  • Euronext 100
    969.01
    -0.22%