Tasso Btp decennale balza dopo Consulta, Borsa peggiora

mercoledì 25 gennaio 2017 17:20
 

MILANO, 25 gennaio (Reuters) - Il secondario italiano ha registrato un istantaneo peggioramento subito dopo il verdetto della Corte costituzionale sull'Italicum. Il tasso del decennale di riferimento italiano è arrivato a 2,12%, massimi da fine novembre. Attorno alle 17,15 il decennale benchmark rende 2,108%, mentre lo spread si attesta a 172 punti base.

Sulla scia della sentenza della Consulta anche Piazza Affari ha registrato un marcato peggioramento, con il FTSE Mib che ha fortemente ridotto i guadagni a +0,4% circa, mentre prima della notizia saliva di oltre l'1,1%.

La Corte Costituzionale ha stralciato oggi il meccanismo del ballottaggio dalla legge elettorale della Camera, ammettendo il premio di maggioranza per la lista che ottiene il 40% dei voti, e ha detto che il sistema è immediatamemte applicabile. Questo rappresenta un possibile viatico per le elezioni anticipate, dato che non prevede l'intervento del Parlamento per modificare la legge elettorale.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama Italia"

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Tasso Btp decennale balza dopo Consulta, Borsa peggiora | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    21,291.72
    -0.37%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,559.88
    -0.23%
  • Euronext 100
    1,028.14
    +0.04%