Beghelli esce in anticipo da procedura fallimentare, nuovi rapporti con banche

martedì 20 dicembre 2016 14:58
 

MILANO, 20 dicembre (Reuters) - Beghelli esce dalla procedura fallimentare in anticipo rispetto ai tempi previsti.

L'accordo con le banche creditrici, sottoscritto tre anni fa in base all'articolo 67 della legge fallimentare, si legge in un comunicato, è stato risolto anticipatamente.

Grazie ai risultati conseguiti nel 2014 e nel 2015, valutati da un professionista, Beghelli rinuncia all'impegno assunto dalle banche di mantenere e prorogare le linee a breve. Vengono confermati i piani di ammortamento dei finanziamenti a medio-lungo termine e i piani di pagamento dei leasing immobiliari. Inoltre, vengono modificati i parametri finanziari di riferimento per i prossimi cinque anni. Infine, Beghelli torna ad avere la possibilità di assumere nuovo indebitamento, rilasciare garanzie, effettuare finanziamenti intragruppo e riceverne il rimborso, nonché distribuire dividendi.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana, con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon le parole "Pagina Italia" o "Panorama Italia" Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Beghelli esce in anticipo da procedura fallimentare, nuovi rapporti con banche | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,507.20
    +0.77%
  • FTSE Italia All-Share Index
    21,294.22
    +0.68%
  • Euronext 100
    934.47
    +0.10%