Paesi zona euro creino unione più profonda, Bce pronta ad agire-Praet

venerdì 7 ottobre 2016 17:06
 

FRANCOFORTE, 7 ottobre (Reuters) - I Paesi della zona euro devono creare una vera unione economica e fiscale se si vuole evitare di cadere in una "stagnazione secolare".

A dirlo è il capo economista e membro dell'esecutivo Bce Peter Praet, nel corso di un evento a Washington, mentre sul fronte della politica monetaria ribadisce le parole già pronunciate oggi dal presidente Mario Draghi, affermando che in caso di necessità Francoforte non esiterà ad agire utilizzando tutti gli strumenti a disposizione nell'ambito del proprio mandato.

Praet ha sottolineato la necessità da parte degli stati membri della zona euro di "compiere un balzo in avanti nella condivisione della propria sovranità di portata simile a quello compiuto con la firma del trattato di Maastricht".

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama Italia"

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia