Deutsche Bank, Berlino punta a trattativa discreta con autorità Usa

giovedì 6 ottobre 2016 09:54
 

BERLINO, 6 ottobre (Reuters) - Il governo tedesco sta cercando di instaurare un dialogo discreto con le autorità Usa per aiutare Deutsche Bank a raggiungere rapidamente un accordo sulla vicenda della vendita di asset tossici.

Lo riferiscono a Reuters fonti tedesche.

Fino ad oggi Berlino ha mantenuto un ruolo defilato, sostenendo che è compito di Deutsche Bank trovare i termini di un accordo col dipartimento di Giustizia Usa, che chiede alla banca tedesca 14 miliardi di dollari per chiudere l'inchiesta sui presunti abusi compiuti nella vendita di titoli legati a mutui immobiliari prima della crisi finanziaria.

Esponenti del governo tedesco, sotto condizione di anonimato, hanno tuttavia riferito a Reuters la volontà di contribuire a facilitare un accordo in tempi brevi, che permetta a Deutsche Bank di stabilizzare la propria situazione.

Una fonte di governo spiega che ci sono "contatti a tutti i livelli" tra Germania e Stati Uniti; un'altra fonte nega che il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble intenda incontrare i rappresentanti del dipartimento di Giustizia in occasione della sua visita a Washington questa settimana per l'assemblea del Fmi, ma aggiunge che "le trattative si possono fare, non deve essere per forza il ministro".

Alle ore 9,50, alla Borsa di Francoforte il titolo Deutsche Bank sale del 2,15% a 12,325 euro.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama Italia"

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia