Grecia, accordo Eurogruppo e Fmi su debito

mercoledì 25 maggio 2016 09:06
 

BRUXELLES, 25 maggio (Reuters) - I ministri delle Finanze della zona euro hanno raggiunto un'intesa per alleggerire il debito della Grecia se verranno soddisfatte determinate condizioni, in un accordo che ha permesso di ottenere il consenso del Fmi a sostenere il nuovo piano di salvataggio.

Dopo colloqui che si sono conclusi nelle prime ore del mattino, i ministri dell'Eurogruppo hanno dato il via libera allo sblocco di 10,3 miliardi di euro di nuovi fondi per Atene, una mossa che premia le dolorose riforme fiscali portate avanti dalla coalizione del primo ministro Alex Tsipras.

Dei nuovi fondi, una prima tranche da 7,5 miliardi verrà erogata il mese prossimo e un'altra da 2,8 miliardi successivamente.

Ma il passo più importante riguarda l'accordo su una riduzione del debito di Atene nel 2018, se questo sarà necessario per soddisfare i criteri fissati nel piano di salvataggio.

Quest'ultimo impegno, chiesto con insistenza dall'Fmi, ma considerato ancora prematuro dalla Germania, ha permesso di ottenere il consenso del Fmi a partecipare al bailout.

"Abbiamo fatto un importante passo avanti sulla Grecia, che ci permette di entrare in una nuova fase del programma di assistenza finanziaria", ha detto il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem.

"Questo va oltre ciò che pensavo fosse possibile non tanto tempo fa", ha aggiunto.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia