IN BREVE-Banche, consolidamento da incoraggiare, ridurre crediti deteriorati- Fmi

lunedì 23 maggio 2016 16:30
 

23 maggio (Reuters) - A conclusione della missione 2016 in Italia ai sensi dell'Articolo IV, lo staff del Fmi sul sistema bancario italiano ha detto:

* Per ridurre crediti deteriorati in medio periodo utile un "ricorso più intensivo a meccanismi stragiudiziali ristrutturazione debito";

* Le banche dovrebbero essere tenute a elaborare strategie integrate per una "marcata riduzione in medio termine del volume di crediti deteriorati";

* Le autorità dovrebbero rivedere le potenziali anomalie legate alle emissioni di debito bancario per il retail ed affrontare eventuali problematiche. Occorre prevenire pratiche irregolari di vendita bond a clienti retail con miglior informazione, controlli;

* Da incoraggiare e valutare con attenzione proposte consolidamento settore "ponendo l'accento su una valutazione dettagliata della salute del bilancio, della redditività a lungo termine e della solidità della governance, offrendo un orientamento chiaro sulle aspettative e sulle tempistiche di vigilanza";

* Andrebbe effettuata una valutazione tempestiva e sistematica sulla qualità degli attivi di banche non già soggette alla valutazione globale della Bce;

* Atlante ha contributo alla stabilità finanziaria, autorità vigilanza dovrebbero garantire che investimenti futuri delle banche "si basino unicamente su considerazioni commerciali".