Btpei 5 anni, a fondi d'investimento 44%, banche al 33%, hedge fund al 13%

giovedì 19 maggio 2016 15:02
 

MILANO, 19 maggio (Reuters) - Il Btpei a 5 anni emesso ieri per 3 miliardi via sindacato è stato collocato per la maggior parte a fondi d'investimento, mentre per quanto riguarda la provenienza, a recitare la parte del leone sono stati gli investitori esteri.

E' quanto emerge dai dati diffusi dal Tesoro con una nota, in cui si precisa che hanno partecipato all'operazione 110 investitori, per una domanda complessiva di oltre 5,7 miliardi di euro.

I fondi d'investimento si sono aggiudicati circa il 44,4% dell'emissione mentre circa il 33,4% è stato sottoscritto da banche. Agli hedge fund è stato allocato circa il 14,3% dell'ammontare del nuovo titolo.

La partecipazione degli investitori con un orizzonte di investimento di lungo periodo si è attestato al 5,4% del quantitativo allocato (in particolare il 3,8% è andato a fondi pensione e assicurazioni mentre l'1,7% è stato assegnato a banche centrali). Inoltre, hanno partecipato all'emissione anche imprese non finanziarie, aggiudicandosi circa il 2,5%.

INVESTITORI ESTERI AL 63,5%

Al collocamento del titolo ha preso parte una platea largamente diversificata di investitori con una predominante presenza di investitori esteri, pari a circa il 63,5%, rispetto a quelli domestici, che si sono aggiudicati il restante 36,5%.

Tra gli investitori esteri la quota più rilevante è stata sottoscritta da residenti in Gran Bretagna (circa il 19,9%).

Il resto del collocamento è stato allocato in larga parte in Europa continentale (circa il 28,3%), ed in particolare in Olanda (10%), Svizzera (5%), Austria/Germania (4,8%), Francia (3,2%), nei paesi scandinavi (2,7%) ed il 2,7% in altri paesi europei.   Continua...