Legge stabilità, governo valuta taglio strutturale cuneo fiscale - Poletti

giovedì 19 maggio 2016 13:13
 

ROMA, 19 maggio (Reuters) - Il governo sta valutando se, con la legge di Stabilità 2017, rinnovare per il terzo anno gli sgravi alle imprese che assumono a tempo indeterminato oppure introdurre già dall'anno prossimo un taglio strutturale del cuneo fiscale e contributivo.

Lo ha annunciato il ministro del Welfare, Giuliano Poletti.

"Con la legge di Stabilità 2017 stiamo verificando se chiudere il decalage della decontribuzione per il terzo anno o se fermarci alla fine del secondo anno rendendo strutturale il taglio del cuneo".

L'obiettivo del governo è rendere il contratto a termine più costoso di quello stabile. Per il ministro il differenziale congruo di costo sarebbe intorno al 10%.

Il governo nella legge di Stabilità 2015 ha previsto uno sgravio triennale fino a 8.000 euro per ogni assunto.

La misura è stata rinnovata con la finanziaria 2016 ma con un decalage a 3.000 euro circa.

La riduzione dello sgravio è alla base di un rallentamento nelle nuove assunzioni stabili, registrato nei primi mesi del 2016.

(Francesca Piscioneri)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia