MONETARIO-Brevissimo fermo in area -0,4%, mercato sempre più liquido

venerdì 13 maggio 2016 12:07
 

MILANO, 13 maggio (Reuters) - Stabili e più che mai compressi intorno al riferimento sui depositi Bce si muovono i tassi brevissimi sull'interbancario, letteralmente inondato di liquidità in eccesso.

L'abbondanza dei fondi a disposizione degli istituti di credito della zona euro si accompagna alla prospettiva del permanere di condizioni estremamente espansive di politica monetaria da parte della Bce, mentre sfumano -- o per lo meno slittano in avanti -- le scommesse di una stretta Fed.

Tutto questo in vista degli acquisti di emissioni corporate da parte di Francoforte, che partiranno da giugno su primario e secondario, e della nuova tipologia di finanziamenti Tltro al via sempre in giugno.

** Le scadenze overnight, tom e spot/next sono indicate intorno a -0,38/39% sia sul mercato cash sia su quello garantito, mentre la liquidità in eccesso ha superato gli 830 miliardi di euro ed è destinata a ulteriore incremento.

** Partono la prossima settimana i riversamenti fiscali italiani, tradizionalmente motivo di pressione sul mercato ma da

tempo ormai ampiamente compensati dal cuscinetto dei fondi.

** "Il mercato è molto tranquillo, la curva molto schiacciata... i dati di questa mattina sulla crescita europea dei primi tre mesi dell'anno segnalano che l'accelerazione della ripresa resta lontana - commenta un operatore - e la Bce ha certamente ancora armi a disposizione".

** Nel trimestre chiuso il 31 marzo il prodotto interno lordo della zona euro è cresciuto al ritmo congiunturale di 0,5%, un decimo al di sotto della prima stima pubblicata a fine aprile.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia